Le ultime news su Facebook e Instagram!

Pronti a scoprire la Realtà Virtuale su Facebook & la novità “Shopping Tags” nelle Instagram Stories?

Ogni settimana, o quasi, leggiamo di novità relative ai social media; Zuckerberg, su Instagram e Facebook, cerca continuamente nuove strade per avvicinare gli utenti ad una experience migliore e le aziende ad una più vantaggiosa auto promozione.

Oggi parliamo, in particolare, di due novità molto “succulente”, la prima riguarda Facebook, la seconda Instagram!

Cominciamo…

Facebook e la Realtà Virtuale

Come collegare il concetto di Realtà Virtuale con Facebook?

Facciamo prima un passo indietro: ricordate Oculus Rift? Si tratta del Brand di Visori di Realtà Aumentata che Zuckerberg acquistò nel 2014 per ben 2 miliardi di dollari. Ecco, la Realtà Virtuale sarà utilizzata all’interno delle Ads di Facebook: questo innovativo tipo di pubblicità permetterà a tutti gli utenti di provare alcuni prodotti grazie all’uso della fotocamera frontale del proprio smartphone, potenziata, appunto, dalla realtà aumentata.

In realtà, si tratta della stessa tecnologia applicata nelle Storie, con i tanti filtri che attraverso la fotocamera trasformano il nostro volto, aggiungendo, ad esempio, orecchie da coniglio. Ma ora sarà utilizzata per aiutare le aziende a promuovere i propri prodotti e vendere di più!

Tra i primissimi marchi a testare questa nuova funzione c’è Michael Kors, da notare l’innovativa Call To Action visibile al centro dell’immagine: “Tap To Try On”.

Agli utenti basterà cliccare sul viso della ragazza in foto, magicamente si aprirà la fotocamera frontale e il prodotto in questione (qui degli occhiali da sole) si materializzerà sul loro viso. Naturalmente, parliamo di contenuti creati spontaneamente dagli utenti (si chiamano UGC) e la loro condivisione rappresenta una pubblicità di portata enorme per il brand interessato. Famosissimi marchi, come Sephora, avranno la possibilità di far provare alle ragazze, tramite Facebook, un rossetto nuovo, per fare un esempio, e queste ultime potranno condividere le foto nelle Stories di Facebook e Instagram, dando vita ad un vero e proprio passaparola. Inutile dire che le potenzialità di questa idea sono incredibili!

Lo Shopping Tags nelle Storie di Instagram

La seconda news, dicevamo, riguarda invece Instagram! Stanno infatti testando anche nelle Stories gli “Shopping Tags”.

Chiaramente Instagram consentirà l’utilizzo di questa funzione soltanto agli account che:

  • rappresentano un’attività che offre beni materiali
  • possiedono un account Instagram aziendale
  • hanno un account Instagram collegato a un catalogo prodotti Facebook, che è possibile creare direttamente da Business Manager o grazie a piattaforme come Shopify

 

Hai bisogno di una consulenza? Contattami!

Influencer su Instagram

Pubblicità occulte su Instagram da parte degli influencer?

Instagram introduce una novità: nasce una partnership trasparente tra influencer e brand

Instagram ha annunciato un nuovo tool che può davvero dare una svolta alla pubblicità su questa piattaforma, uno strumento che può essere vantaggioso sia per gli influencer che per le aziende. Prossimamente infatti, gli utenti cominceranno a visualizzare il tag “Paid Partnership with” all’interno di post e di Storie che gli influencer realizzano in collaborazione con un determinato brand.

Questa novità potrà finalmente garantire una maggiore trasparenza nella community di uno dei social più diffusi al mondo, e darà ai creatori di contenuti la possibilità di taggare apertamente le aziende con le quali hanno una partnership.

Con questo tag, poi, l’azienda avrà accesso a una serie di insight relativi all’engagement generato da quel determinato post.

Il vero motore della community di Instagram sono proprio le relazioni tra gli utenti, e le collaborazioni tra coloro che pubblicano contenuti e i marchi sono ormai parte integrante della piattaforma. Per questo motivo le aziende ora desiderano impegnarsi per dare una maggiore garanzia di trasparenza.

Erano infatti fioccate diverse critiche per la promozione “occulta”, da parte di noti influencer, di prodotti chiaramente legati ad un determinato brand. Questa cattiva abitudine aveva fatto vacillare la credibilità e l’autorevolezza sia dei creatori di contenuti, che delle aziende. Di conseguenza, per risolvere il problema, Instagram ha introdotto la novità Paid partnership with @nomeazienda. Questo tag metterà in chiaro il rapporto di natura promozionale e commerciale esistente tra gli influencer che pubblicano le foto dei prodotti e le aziende in questione: sarà come dire “abbiamo una collaborazione e non la nascondiamo, anzi, la poniamo in evidenza”.

Tutto ciò non interferirà con didascalia e visual del post, che resteranno a discrezione dell’autore, che potrà quindi aggiungere hashtag e menzioni.

 

influencer

 

Come si può notare dall’immagine, il risultato è funzionale. Ossia, l’efficacia del post non viene messa assolutamente in discussione e la creatività resta sempre in primo piano.

Il vantaggio sarà una maggiore chiarezza tra influencer e aziende, e un maggiore rispetto anche degli utenti della community. D’altronde, qual è l’investimento che caratterizza di più il valore di un brand? La trasparenza!