Novità interessanti per le Instagram Stories!

 

Abbiamo già avuto modo di parlare delle Instagram Stories, ma la news del giorno rappresenta un’innovazione che potrà modificare le future strategie marketing di tante aziende. Su Instagram Stories sono stati raggiunti ben 150 milioni di utenti ogni giorno in questi ultimi 5 mesi, e così il network ha deciso di lanciare due tool davvero utili…

Sarà possibile accedere ai report grazie agli Insights e ci si potrà avvalere di un format pubblicitario nuovo, simile al mid-roll. È stata proprio Amy Cole, a capo del Brand Development in Europa, Medioriente ed Africa, a rivelare queste importanti novità!

Insights

Gli account aziendali (business) disporranno quindi di  insight al loro interno, tra le altre funzioni. I report che saranno messi a disposizione esamineranno reach, replies, impression, insomma tutti i risultati ottenuti rispetto alle Stories visualizzate, e gli exits, ossia l’abbandono delle stesse Stories. Questi tool verranno rilasciati in tutto il mondo tra poche settimane.

Formato Adv

Parlando invece del nuovo formato promozionale, la pubblicità sarà inserita all’interno delle Storie pubblicate dagli utenti, con fotografie creative o video della durata massima di 15’’. Ad oggi, ha aggiunto la Cole, le aziende che stanno sperimentando la novità sono soltanto trenta in tutto il mondo, appartenenti ia diversi ambiti merceologici. Tra queste ci sono Netflix, Adidas e Airbnb.

«Questa nuova forma di condivisione offre la possibilità alle aziende, grandi e piccole, di connettersi in maniera più stretta con la loro Community, mostrando loro il dietro le quinte della propria attività, o dando anticipazioni su eventi, prodotti o servizi. Siamo sicuri che l’introduzione delle ADS in Stories permetterà alle aziende italiane di raggiungere i propri obiettivi di business, offrendo contenuti creativi di forte ispirazione e di altissima qualità visiva», ha affermato Luca Colombo, il Country Manager di Facebook Italia.

Utilizzando questi nuovi strumenti di misurazione e targeting, il nuovo formato adv consentirà agli account aziendali di pubblicare a schermo intero le inserzioni più rilevanti per gli utenti che guardano le Stories.

 

Mindy’s Bakeshop Instagram Story from Instagram for Business on Vimeo.

Instagram: novità su like e commenti

 

Prossimamente su Instagram potremo aggiungere i like ai commenti che ci piacciono, oppure potremo bloccarli!

Quali novità?

Instagram inserirà quindi nuove funzioni che lo faranno somigliare sempre di più a social come Facebook: potremo quindi controllare i commenti, escludere dei follower e segnalare post che mostrano autolesionismo.

Avendo dato l’opportunità di selezionare i commenti per keyword (l’app consentirà di filtrare i commenti in base a parole, hashtag, emoji – ciò che si riterrà offensivo, non apparirà più sotto alle immagini). L’opzione sarà nel menù: basterà andare su Opzioni e sotto la voce “Commenti” potremo selezionare “Commenti inappropriati”. Lì troveremo una lista già definita di parole chiave scelte da Instagram (in inglese), alle quali potremo aggiungere le nostre (anche in italiano).

commentiIl social offrirà anche la possibilità di mettere un like (un cuore) ai commenti preferiti. Si potranno poi disattivare i commenti per qualsivoglia post. Un ulteriore cambiamento riguarderà il controllo dell’account, che sarà invece riservato a chi possiede un profilo privato: d’ora in poi, potranno eliminare i follower che avevano precedentemente accettato.

like

Infine arriveranno anche su Instagram degli utili tool per indicare post che preoccupano in termini di intenzioni suicidarie e autolesionismo. Facebook ha già da un po’ iniziato a lavorare sull’argomento, potenziando gli strumenti Social Good: come la descrizione di immagini per i non vedenti o attraverso la partnership con Telefono Amico e Telefono Azzurro per segnalare in tempo gesti di autolesionismo.

Adesso quindi anche su Instagram potremo segnalare un post anonimamente, in maniera che l’utente interessato venga messo in contatto con strutture di assistenza.

Cosa sai del fenomeno Snapchat?

 

Snapchat è ormai sulla bocca e “fra le mani” di tutti e forse anche a te è venuta la voglia di scaricarlo sul tuo smartphone per capire cos’è. Si tratta dell’applicazione social più in voga di questi mesi che consente di mettersi in contatto con un grandissimo numero di persone e di scambiarsi messaggi e foto.

Come funziona?

È un’app che in realtà gira da un po’ di anni, per la precisione dal 2011, ma che solo da poco ha avuto un boom sia in Italia che all’estero. Ciò che rende Snapchat diverso dagli altri social è che, nell’utilizzo basico che puoi farne, ti consente di condividere messaggi, foto e video che vengono auto distrutti dopo pochi secondi. Puoi impostare tu quando questi messaggi verranno auto distrutti entro, e non oltre, i 10 secondi. Oltre a foto e video puoi condividere anche i cosiddetti caption, ossia brevi commenti alla foto o al video che hai appena mandato.  Quando lo Snap, cioè il messaggio, sarà stato visto, verrà automaticamente eliminato definitivamente.

Le cose da sapere

Di seguito ho inserito un piccolo glossario relativo al mondo Snapchat:

Snap: foto e video che scompaiono entro 10 secondi: funzione essenziale dell’app (e novità vera e propria). Non appena  lo Snap viene ricevuto e visto dall’utente destinatario, si auto distrugge.

Storia: sono una serie di Snap condivisi uno dopo l’altro. A differenza degli Snap singoli, questi “vivono” fino a 24 ore dal momento in cui sono condivisi; inoltre tutti coloro che ti seguono su Snapchat possono vedere le storie pubblicate da te anche più di una volta.

Chat: è un’opzione aggiunta abbastanza recentemente. Adesso anche i messaggi di Chat, esattamente come gli Snap, vengono distrutti una volta che sono stati ricevuti e letti.

Infine, come aggiungere gli amici su Snapchat? Basta toccare “il fantasma” che si trova in alto sullo schermo della fotocamera e poi scegliere “Aggiungi amici”.

Instagram resterà al passo?

Instagram è sempre alla ricerca di novità da proporre ed in questo caso ha deciso di restare al passo con Snapchat lanciando ufficialmente la possibilità di fare delle dirette streaming. Inoltre vuole presentare anche la novità dei messaggi (foto, video) “usa e getta”, che si distruggono quando vengono visti.

Le dirette video in streaming arriveranno pian piano su tutti i dispositivi, e a differenza del Live che abbiamo su Facebook queste saranno “temporanee”, ossia una volta finite non potrai riguardarle o salvarle.

Come farle partire? Basterà un tocco sulla fotocamera e potrai scegliere l’opzione “Live”, e i tuoi amici riceveranno automaticamente una notifica in modo da poter decidere di collegarsi appositamente. La diretta può durare fino a 1 ora e durante lo streaming si potranno scrivere dei commenti.  Anche qui le  foto e i video – proprio come in Snapchat – si auto distruggeranno.

Instagram tenta in questo modo di rendere più invitante la chat, che in un solo anno ha fatto registrare ben 300 milioni di fruitori mensili in tutto il mondo.

C’è un nuovo modo di raccontare su Instagram: le “Stories”

 

Instagram è un social che sta ottenendo sempre maggiore successo tra i ragazzi, e ormai non solo! Anche le aziende stanno iniziando ad avvalersi di questo nuovo trend (relativamente nuovo, sono circa due anni che si è diffuso) e la stessa piattaforma, appena ha raggiunto grandi numeri, si è subito messa in moto per sviluppare delle strategie e delle novità relative al web marketing.

Oltre ad utilizzarlo normalmente, cioè in maniera gratuita, è possibile anche sponsorizzare dei post. Essendo Instagram proprietà di Facebook è facile creare delle sponsorizzazioni parallele sui due social network, gestendole e pagandole direttamente su Facebook.

Instagram per le aziende

Sfruttare Instagram per promuovere un’azienda è una buona idea, se le immagini (fotografie, video) sono utili per presentare al meglio ciò che vendi, o comunque se i prodotti e servizi offerti implicano la possibilità di interagire con le foto dei clienti/utenti (utilizzando il Repost si possono ricondividere le immagini scattate da altri sul tuo profilo).

Prima di iniziare, conviene ricercare gli account dei tuoi competitor e osservare come utilizzano il social network e che risultati ottengono. Una volta raggiunta una certa confidenza con l’applicazione, poi, bisogna elaborare una strategia su Instagram in modo che rifletta il piano di social media marketing aziendale.

Vanno stabiliti dei traguardi precisi, tenendo presente gli obiettivi dell’attività, come ad esempio:

  • Aumentare il traffico verso il sito
  • Aumentare le vendite
  • Rafforzare la brand identity
  • Aumentare le menzioni attraverso l’hashtag del marchio

Gli obiettivi che ci si pone per una buona strategia su Instagram dovrebbero essere misurabili e raggiungibili.

Quando sono stati stabiliti gli obiettivi, si può preparare una dichiarazione di intenti, le linee guida per la tua attività su Instagram.

La cosa fondamentale da ricordare è che le caratteristiche particolari di ogni social media lo rendono appropriato per un obiettivo specifico: parlando di Instagram, è uno strumento che si basa sull’impatto visivo, di conseguenza i tuoi obiettivi devono puntare a quello.

Ma cosa pubblicare sul tuo profilo aziendale di Instagram? Bisogna scegliere bene i temi e le immagini per i post: è importante che il brand presenti un’identità ben riconoscibile (attraverso uno stile personale) e sempre coerente. Consiglio di selezionare uno o due filtri da utilizzare sulla maggior parte delle immagini. In questo modo si stabilisce uno stile che può essere individuato dai follower.

Vediamo ora come funzionano le Stories

Lo Storytelling – il racconto di una piccola storia – spopola ormai nel marketing online e per creare una narrazione efficace le foto spesso non bastano… Ecco perché su alcuni social ora è possibile dare vita a dei filmati, più o meno lunghi, e raccontare un momento speciale attraverso un piccolo video.

Come funziona su Instagram? Chi utilizza Snapchat è avvantaggiato, poichè Instagram Stories è, di fatto, analogo nel funzionamento. Basta aprire Instagram e subito si nota una novità: in alto, prima delle foto, compare una fascia orizzontale dove c’è la tua foto profilo e la dicitura “La tua Storia”, a fianco si vedono altre foto profilo di account seguiti da te.

 

instagram

 

Se le foto profilo hanno un cerchio rosa intorno significa che c’è una nuova storia che puoi cliccare e vedere. Se le foto profilo non hanno il cerchio colorato significa che hai già guardato le loro storie.

Ecco come creare una Storia: clicca sul simbolo “+” in alto a sinistra della stessa schermata o scorri lo schermo da sinistra verso destra. Se scorri da destra verso sinistra ti si aprono i messaggi diretti.

instagram novità

 

Ora puoi sia fare un video di dieci secondi, che scattare una foto, o importare dalla galleria del cellulare un video già registrato o una foto già scattata, sempre che siano stati fatti nelle ultime 24 ore. Se vuoi registrare un nuovo video: premi a lungo il cerchio bianco sullo schermo, per tutto il tempo della durata del video, altrimenti premilo solo una volta per scattare una foto.

Per ulteriori chiarimenti sull’utilizzo delle Stories vi rimando QUI!