Le ultime news su Facebook e Instagram!

Pronti a scoprire la Realtà Virtuale su Facebook & la novità “Shopping Tags” nelle Instagram Stories?

Ogni settimana, o quasi, leggiamo di novità relative ai social media; Zuckerberg, su Instagram e Facebook, cerca continuamente nuove strade per avvicinare gli utenti ad una experience migliore e le aziende ad una più vantaggiosa auto promozione.

Oggi parliamo, in particolare, di due novità molto “succulente”, la prima riguarda Facebook, la seconda Instagram!

Cominciamo…

Facebook e la Realtà Virtuale

Come collegare il concetto di Realtà Virtuale con Facebook?

Facciamo prima un passo indietro: ricordate Oculus Rift? Si tratta del Brand di Visori di Realtà Aumentata che Zuckerberg acquistò nel 2014 per ben 2 miliardi di dollari. Ecco, la Realtà Virtuale sarà utilizzata all’interno delle Ads di Facebook: questo innovativo tipo di pubblicità permetterà a tutti gli utenti di provare alcuni prodotti grazie all’uso della fotocamera frontale del proprio smartphone, potenziata, appunto, dalla realtà aumentata.

In realtà, si tratta della stessa tecnologia applicata nelle Storie, con i tanti filtri che attraverso la fotocamera trasformano il nostro volto, aggiungendo, ad esempio, orecchie da coniglio. Ma ora sarà utilizzata per aiutare le aziende a promuovere i propri prodotti e vendere di più!

Tra i primissimi marchi a testare questa nuova funzione c’è Michael Kors, da notare l’innovativa Call To Action visibile al centro dell’immagine: “Tap To Try On”.

Agli utenti basterà cliccare sul viso della ragazza in foto, magicamente si aprirà la fotocamera frontale e il prodotto in questione (qui degli occhiali da sole) si materializzerà sul loro viso. Naturalmente, parliamo di contenuti creati spontaneamente dagli utenti (si chiamano UGC) e la loro condivisione rappresenta una pubblicità di portata enorme per il brand interessato. Famosissimi marchi, come Sephora, avranno la possibilità di far provare alle ragazze, tramite Facebook, un rossetto nuovo, per fare un esempio, e queste ultime potranno condividere le foto nelle Stories di Facebook e Instagram, dando vita ad un vero e proprio passaparola. Inutile dire che le potenzialità di questa idea sono incredibili!

Lo Shopping Tags nelle Storie di Instagram

La seconda news, dicevamo, riguarda invece Instagram! Stanno infatti testando anche nelle Stories gli “Shopping Tags”.

Chiaramente Instagram consentirà l’utilizzo di questa funzione soltanto agli account che:

  • rappresentano un’attività che offre beni materiali
  • possiedono un account Instagram aziendale
  • hanno un account Instagram collegato a un catalogo prodotti Facebook, che è possibile creare direttamente da Business Manager o grazie a piattaforme come Shopify

 

Hai bisogno di una consulenza? Contattami!

Instagram per Strutture turistiche

Vivi di turismo? Ecco come sfruttare Instagram per la tua struttura ricettiva!

Se hai un Hotel, un B&B o un ristorante scopri come un Social media manager promuove una struttura turistica su Instagram!

Prima di tutto iniziamo col chiarire perché è un bene utilizzare Instagram per gli hotel e le strutture ricettive in genere. Non solo perché parliamo del 3° social media più diffuso, subito dopo dopo Facebook e YouTube, ma anche per i seguenti vantaggi:

  1. È un social network diffusissimo nel settore dell’hospitality per incrementare la fama di destinazioni e strutture ricettive;
  2. Instagram consente di condividere foto e video, contenuti che hanno un enorme impatto sull’immaginazione, e se sono di qualità possono regalarti il successo;
  3. Ad oggi, offre ancora una certa visibilità senza necessità di sponsorizzazioni.

Come creare un buon account Instagram del tuo Hotel

Se non hai ancora un account business, ma un profilo personale, vai tra le Impostazioni e poi “Passa a un account aziendale”, è sempre gratuito. Lo consiglio vivamente poiché soltanto se hai un profilo business puoi accedere agli insights e a molte altre funzioni.

L’immagine del profilo deve essere il logo del tuo Hotel o B&B. Poi, come user scegli sempre il nome della struttura ricettiva, accompagnato da termini come “hotel”, “camping”, “b&b”, in caso di omonimie, puoi aggiungere il luogo dove questa si trova “HotelXXXNapoli, “B&BXXXRoma”. Evita user troppo lunghi, complicati o comunque differenti da quelli presenti sugli altri social media.

Molto importante è la bio di Instagram: bisogna inserire le informazioni fondamentali. Descrivi brevemente chi/cosa sei e aggiungi qualche parola che comunichi una tua peculiarità di valore capace di attirare la curiosità dei potenziali clienti. Inserisci poi anche l’hashtag ufficiale del tuo albergo. L’hashtag #, come anche il tag @, all’interno nella bio ora sono cliccabili, e possono diventare strumenti molto efficaci. Per esempio, se il tuo un hotel ha come punto di forza il servizio ristorante, inserisci il tag che rimanda al profilo dello chef.

Per quanto riguarda le immagini da condividere, devono essere sicuramente di buona qualità. Se vuoi migliorarle, puoi anche sfruttare i filtri.Ma non esagerare con gli effetti poco realistici. Pubblica foto su:

  • il meglio della struttura;
  • servizi proposti da mettere in evidenza;
  • colazioni, aperitivi, pasti serviti;
  • la zona in cui si trova il tuo albergo e le possibili esperienze da fare in ambito cultura, sport e food.

Cosa sono gli UGC?

Conosci gli user generated content? Si tratta dei contenuti relativi alla tua struttura condivisi direttamente dai tuoi clienti sui loro profili personali. Sono davvero efficaci poiché gli UGC sono sempre spontanei e reali, e funzionano come fossero delle recensioni. Conviene ricondividere i post più belli tramite app come Repost, il migliore, oppure puoi utilizzare FastSave for Instagram, Downloadgram e Inst Download – Video & Photo, che ti permetteranno di scaricare foto e video direttamente da Instagram. Ma taggate sempre la persona che ha pubblicato per prima il contenuto, ringraziandola!

Naturalmente è consigliatissimo pubblicare ogni tanto delle Storie, durano 24 ore, ma adesso le migliori si possono anche mettere in evidenza sul proprio profilo, in modo da conservarle a tempo indeterminato. Grazie alle Stories hai la possibilità di fare delle Dirette, oppure creare delle rubriche su camere, servizi particolari, colazioni,  eventi, ecc. Inoltre, è fondamentale usare i tag di geolocalizzazione, che creano senz’altro una maggiore interazione!

In conclusione, ecco elencati alcuni tips sull’utilizzo degli hashtag:

  • usane un buon numero ma senza esagerare (il limite massimo è di 30 ma l’ideale è inserire tra i 15 e i 20 hashtag);
  • utilizza hashtag sempre pertinenti;
  • dai un’occhiata a quali vengono inseriti dai tuoi competitor;
  • usa hashtag diversi per ogni post;
  • creane uno con il nome della tua struttura (#NomeHotel).

 

Vuoi una consulenza o ti serve un Social media manager che si occupi dei tuoi account? Contattami!

3 novità su Instagram

3 importanti novità in arrivo su Instagram

Hai un’azienda? Allora queste novità di Instagram ti interesseranno!

Poche settimane fa ho pubblicato un articolo che elencava le principali novità che troveremo quest’anno sui Social Network, tra cui anche Instagram ovviamente. Oggi, però, vorrei soffermarmi su altre nuove funzioni a cui stanno lavorando per migliorare gli account aziendali sulla piattaforma di immagini più amata del momento!

1- I post nei feed di Instagram saranno condivisibili nelle Stories

A tutti noi è capitato spesso di vedere un post particolarmente interessante su Instagram, e molti a quel punto decidono di fare uno screenshot e di condividerlo come una Storia sul proprio profilo. Instagram ha allora deciso di introdurre una nuova feature che consentirà agli utenti di condividere quei contenuti che appaiono nel feed all’interno delle proprie Stories, grazie ad un adesivo.

Questa nuova funzionalità è stata pensata in particolar modo per i profili Business, poiché gli utenti potranno facilmente condividere i prodotti che amano, o che hanno acquistato, con i propri followers, aumentando così la diffusione del brand.

2 – Potrai “silenziare” gli account più invadenti

Come accade già su Facebook, prossimamente anche su Instagram si potranno  nascondere dal feed i contenuti condivisi dagli amici, pur continuando ad essere loro follower. Gli utenti avranno quindi la possibilità di continuare a vedere post e video pubblicati sull’account “silenziato” e ricevere comunque notifiche su tag e commenti.

Questa funzionalità consentirà di migliorare ancora la personalizzazione, decidendo quali contenuti vedere sul proprio feed. Sarà sempre possibile, ed in qualsiasi momento, “riattivare” il profilo silenziato.

3 – Nuovi pulsanti per gli account aziendali

Ormai è sempre più frequente che gli utenti, una volta visionato un post o una Storia su Instagram che li ha interessati, contattino le aziende direttamente, via messaggi su Direct. Parliamo di dati rilevanti, ogni mese più di 150 milioni di utenti contattano le aziende con Instagram Direct, e 1/3 di questi messaggi arriva da una persona che ha visto una Storia pubblicata dal brand.

La  novità è rivolta soprattutto alle aziende, che potranno finalmente contare su una più immediata gestione dei messaggi: si potranno vedere i messaggi più importanti dei nuovi clienti su Direct e filtrare le varie conversazioni. Inoltre, inizieranno i test sulle risposte rapide per le domande più frequenti.

Sui profili aziendali verranno poi introdotti dei nuovi pulsanti che consentiranno di compiere delle determinate azioni, come “riservare”, “acquista i biglietti” e “prenota” direttamente sull’account del brand, senza necessità di uscire dall’applicazione. Tutto ciò sarà possibile grazie alla collaborazione con più di 25 partner, tra cui Resy, Eventbrite, MindBody e StyleSeat.

Social Media | Quali novità per questo 2018?

Le principali novità in ambito social media che stiamo scoprendo nel 2018

Negli anni abbiamo visto come una costante del mondo dei social media fosse la loro trasformazione continua ed è ormai chiaro che il successo in termini di marketing dipende in gran parte da quanto si è capaci di sfruttare al meglio le nuove funzionalità proposte dalle diverse piattaforme.

Essere in grado di adattarsi a questi cambiamenti, sperimentando sempre nuove idee creative, significa riuscire a coinvolgere gli utenti in maniera sicuramente più efficace.

Novità social 2018 su Facebook

Per quanto riguarda Facebook, il feed delle news e gli annunci (ads) hanno subito un cambiamento importante.

Nei primissimi mesi del 2018 abbiamo visto Facebook apportare un bel pò di modifiche che potrebbero avere una significativa influenza sui costi e sui dati.

Le novità più rilevanti di Facebook nel 2018 sono soprattutto relative alla pubblicità: se hai già usato il test A/B per selezionare l’immagine pubblicitaria migliore, saprai che il processo può essere talvolta un pò confuso. Adesso, con la novità chiamata  Dynamic Creative, potrai sfruttare gli algoritmi di Facebook per definire facilmente il tuo migliore annuncio, combinando titoli, immagini e testo al meglio. Dynamic Creative, nella creazione dell’annuncio, permette di inserire fino a trenta risorse creative. Una volta pubblicato l’annuncio, Facebook effettuerà delle corrispondenze per capire quale variante potrà dare i risultati migliori.

Facebook ha poi affinato la funzionalità legata alla creazione degli annunci multilingue, dando vita ad un ampliamento della copertura del pubblico.

Prima di questa novità, eravamo costretti a creare molti set di annunci, con le relative traduzioni in più lingue, adesso invece basterà fare un singolo annuncio e selezionare tra 6 traduzioni diverse. Facebook poi farà un’ottimizzazione del budget della campagna e mostrerà i tuoi annunci al pubblico adatto a seconda delle lingue scelte.

Questi gli aggiornamenti relativi a Facebook per quanto riguarda  Ad Manager, ma Zuckerberg, dopo le recenti vicissitudini, ha anche voluto apportare ulteriori importanti correzioni al suo feed di notizie per offrire contenuti maggiormente affidabili ai suoi utenti, evitando la diffusione di fake news.

Novità social 2018 su Instagram

I diversi cambiamenti dell’ultimo anno hanno visto Instagram diventare una piattaforma più coinvolgente e interattiva, sia agli occhi degli utenti che dei professionisti. Con l’intenzione di accontentare gli utenti grazie ad una nuova gestione dei contenuti, Instagram negli ultimi mesi ha dato luogo ad una serie di innovazioni molto importanti che, crediamo, produrranno un grande impatto nel social media marketing.

Prima di tutto ha introdotto di recente la possibilità per gli utenti di seguire gli hashtag, questo elimina l’esigenza di cercare di volta in volta foto e video di loro interesse, dato che i contenuti contenenti l’hashtag seguito saranno visualizzati nel loro feed automaticamente.

Scopri poi l’altra grande novità di Instagram: Shopping. Clicca qui per i dettagli!

Il Regram è un’ulteriore funzione che gli utenti di Instagram aspettavano da tempo e che finalmente la piattaforma sta sperimentando. La novità darà la possibilità di condividere i post di altre persone tra le proprie storie. In effetti oggi la condivisione dei contenuti su Instagram non è molto semplice, come invece avviene su Facebook e Twitter, poiché richiede di scaricare un’applicazione di terze parti, come Repost. Questa limitazione comporta un rischio: gli utenti potrebbero effettuare facilmente uno screenshot dell’immagine di un’altra persona, pubblicandola senza la giusta attribuzione.

Novità social 2018 su LinkedIn

Tra le varie novità del 2018 ce n’è una che riguarda i gruppi su LinkedIn. I gruppi sono una funzione che col tempo è divenuta sempre meno popolare a causa dello spam e, di conseguenza, dell’assenza di coinvolgimento tra le persone. La piattaforma allora ha deciso di incoraggiare più utenti a partecipare attivamente ai gruppi, facendo in modo che la funzione sia accessibile già dalla home, con i post recenti dei gruppi tra le notifiche della home page e disponibili nel feed. Inoltre, gli utenti adesso potranno pubblicare anche video su LinkedIn, davvero una bella novità!

LinkedIn ha poi effettuato un restyling delle pagine degli account, ottimizzato i filtri di ricerca e introdotto notifiche via email.

 

Insomma, i social si evolvono continuamente ed è nostro dovere, ma anche piacere, restare al passo!

 

Segui la pagina Facebook!

Ecco Shopping su Instagram!

Finalmente anche in Italia potremo fare acquisti su Instagram!

L’anno scorso negli Stati Uniti era già stato annunciato, e oggi Instagram ha confermato l’arrivo in Italia del tool Shopping. Una ricerca di Facebook relativa agli acquisti online, ha scoperto che negli ultimi 3 mesi il 39% degli utenti ha effettuato acquisti da tablet e smartphone: proprio per questa ragione Instagram ha finalmente deciso di consentire ai vari brand di inserire all’interno dei loro post i tag che rimandano al loro e-commerce

Instagram conta ormai ben 25 milioni di profili aziendali a livello mondiale, e oggi questi account potranno usufruire dell’e-commerce anche qui in Italia grazie a Shopping: come dicevamo era stato introdotto prima negli Stati Uniti nel 2017, ed ora giunge anche qui questa nuova funzionalità che permette ai marchi di inserire dei tag speciali nei post tramite i quali gli utenti potranno acquistare direttamente il prodotto in vendita. All’utente basterà cliccare sull’icona con la borsa della spesa: seguendo l’icona, otterrà le informazioni e le foto di quel determinato oggetto e avrà la possibilità di comprarlo sul sito web del brand, senza doverlo prima cercare online.

Questa nuova opzione non è tanto una libera scelta dell’azienda, ma si tratta di un vero e proprio investimento. Infatti, l’80% degli persone segue su Instagram almeno un’azienda, e più di 200 milioni di utenti visitano ogni giorno almeno un profilo aziendale (il mese scorso le interazioni tra persone e profili business sono state oltre 180 milioni).

Anche le Stories stanno avendo il loro successo: un terzo delle più popolari appartiene ai brand (che da poco tempo hanno anche la possibilità di sfruttare la i caroselli).

Dal momento poi che le persone si connettono ad Instagram ogni giorno per guardare e comprare i prodotti delle aziende più amate, secondo ciò che afferma  Jim Squires, Head of Business di Instagram, il social media ora cerca di offrire “un’esperienza senza soluzione di continuità”.

 

Segui la pagina Facebook!

Instagram: i nuovi hashtag!

Instagram sta lanciando nuovi hashtag che potremo seguire

Ci sarà un nuovo modo per utilizzare gli hashtag su Instagram: sui profili tester, quando si cerca un nuovo hashtag, da alcuni giorni appare il pulsante “Segui” che permette di seguire post e storie relative a quella parola.

Prossimamente, gli utenti avranno la possibilità di scegliere i contenuti da vedere sulla propria timeline, o nelle stories, seguendo un hashtag di preferenza. Non saremo più obbligati a seguire un certo account per accedere ai suoi contenuti.

Questa piccola grande novità cambierà il concetto di community sul social network. Il contenuto diventerà quindi il protagonista assoluto: gli utenti potranno seguire direttamente gli hashtag, quindi gli argomenti di loro interesse, senza necessariamente diventare follower di un marchio in particolare.

Nel frattempo, anche i brand avranno un’ulteriore possibilità: potranno creare dei gruppi relativi ad un certo argomento, usando semplicemente un hashtag.

Come cambierà la content strategy dei brand?

I professionisti che lavorano sul content marketing potranno finalmente catalogare i propri contenuti grazie agli hashtag, dando quindi un ordine all’attuale mescolanza di immagini e video. Inoltre, si potranno associare delle persone a questi hashtag: l’utente che decide di seguire una conversazione, manifesta un vero interesse per un argomento specifico, e per un brand riuscire a cogliere questa occasione è molto importante.

Anche il concetto di follower cambierà: se fino ad oggi era indispensabile essere follower di un personaggio o di un brand per vedere i suoi contenuti nella nostra timeline, ora sarà sufficiente seguire un hashtag. Di conseguenza, il numero dei follower di un account sarà un parametro sempre meno indicativo. Le persone quindi saranno interessate ad iniziare una relazione con un brand soprattutto nel momento in cui questo creerà dei contenuti inerenti a un argomento d’interesse. Sarà quindi importantissimo per le aziende e gli influencer scegliere strategicamente gli hashtag da inserire nei post.

Se vogliamo soffermarci poi sul raggiungimento dell’audience, ci sono molti brand che si rivolgono a svariati tipi di target, con diversi interessi. Instagram ora darà loro la possibilità di targettizzare i contenuti grazie all’utilizzo degli hashtag, cosa che potrebbe essere di grande aiuto per dare vita a delle specifiche audience. Per fare un semplice esempio, un brand di moda che produce diverse linee di abbigliamento, tra cui una dedicata alle teenagers, un’altra a donne più grandi, può decidere di creare degli spazi personalizzati per ogni linea. Attraverso l’uso di specifici hashtag, il marchio può incentivare le ragazze giovani da una parte, e le donne adulte dall’altra, a partecipare a diverse conversazioni.

Instagram è un social media cresciuto in maniera esponenziale in questi anni: si è tenuto sempre al passo e ha rilasciato continuamente importanti novità. Riuscire a sfruttare al massimo le sue potenzialità deve essere un imperativo per quei brand che vogliono indirizzare i propri investimenti pubblicitari in modo strategico.