LinkedIn Trending Storylines

Linkedin Trending Storylines

Scopriamo insieme LinkedIn Trending Storylines

Novità LinkedIn: le Trending Storylines

A fine marzo LinkedIn, il social network che si occupa, tra le altre cose, di far incontrare domande e offerte di lavoro, ha lanciato una novità all’interno della piattaforma, sia da mobile che da desktop: Trending Storylines.

Da “spazio” dedicato all’aggiornamento professionale e al networking, diventerà anche luogo di news e di condivisione di contenuti relativi al proprio settore. Linkedin quindi si sta aprendo ad un universo sempre più social e si sta convertendo alla regola dello share: in anteprima, al momento soltanto nei paesi anglosassoni, è stato lanciato dicevamo Trending Storylines, una piattaforma ideata per condividere contenuti personalizzati, relativi alle proprie skill e ai propri interessi, una specie di contenitore per notizie interessanti per gli utenti.

Come funziona questa nuova piattaforma?

È facile. Un particolare algoritmo selezionerà le news potenzialmente intriganti per un determinato utente e gliele proporrà, avvalendosi sapientemente di una serie di elementi utili. Sfrutterà la geo-localizzazione dell’utente specifico, le abitudini di navigazione, l’elenco dei contatti e le sue più frequenti interazioni con utenti e contenuti.

Lo scopo principale di Linkedin Trending Storylines è quello di presentare a tutti i suoi utenti le notizie principali del giorno, al fine di rendere più semplice e istruttiva la ricerca di un lavoro.

Cosa consentirà di fare Linkedin Trending Storylines?

  • restare aggiornati sulle principali notizie con l’opportunità di selezionare le tipologie d’interesse;
  • potersi focalizzare su approfondimenti relativi alle news che coinvolgono maggiormente;
  • la notizia, raccontata in modo oggettivo e da diverse prospettive, lascia spazio a ogni tipo di personale interpretazione;
  • è possibile l’utilizzo degli hashtag, così da poter interagire in tempo reale e rintracciare più rapidamente la discussione per esprimere il proprio pensiero.

Gli hashtag in Linkedin, infatti, avranno esattamente lo stesso scopo degli altri social, serviranno a collegare tra di loro i post su di un medesimo un topic (argomento), affinché li si possa trovare facilmente.

 

Articolo di Alessia Vecchione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *